sabato 23 gennaio 2016

Lasagna vegana e senza glutine


Quando ho visto sulla pagina Facebook  del mio amico Ferruccio gli involtini primavera che aveva cucinato, mi sono ricordata di quei dischi di pasta di riso che avevo comprato e che giacevano da tempo immemore nel cassetto. In genere li usavo per fare i samosa, piatto indiano che è stato il mio battesimo culinario anni fa, quando per la prima volta, con coraggio, mi sono approssimata ai fornelli eludendo la sorveglianza vigile di mamma e zia (girava voce in casa che io non sapessi cucinare). Ma questa volta li ho usati per fare altro, vi confesso che il piatto è nato dalla necessità di usarli tutti in un unica volta, visto il tempo che avevano trascorso ignorati nella mia dispensa (la scadenza in cinese abbiamo fatto finta di non poterla leggere). Così ho deciso di farci una specie di lasagna, pregando che il prodotto non fosse soggetto a rapida deperibilità... 


INGREDIENTI
  • 1 carota
  • 1 porro
  • 1 gambo di sedano
  • soia disidratata 300 gr
  • salsa di pomodoro
  • dischi di pasta di riso
  • alloro
  • sale qb
  • pepe a piacere
  • vino rosso per sfumare (NB per cucinare si usa sempre il vino buono!)


PROCEDIMENTO

Mettete a bagno i fogli di pasta di riso in una grande ciotola.

Intanto cucinate il ragù di soia:
Tritate una carota, del porro e del sedano, se volete fate un veloce e leggero soffritto evitando che l'olio faccia fumo, sfumate con del vino rosso, aggiungete la soia disidratata e la salsa di pomodoro (biologica o fatta in casa da voi, o come nel mio caso, da qualche amica), allungate con un po' d'acqua, aggiungete tre foglie di alloro e fate cuocere a lungo, anche un'ora, ricordate di aggiungere dell'acqua di tanto in tanto. Salate quanto basta.



Quando sarà pronto, (pepate se volete) disponete tre fogli di pasta sul fondo di una teglia tonda ricoperta di carta da forno,  avendo cura di spennellare dell'olio tra l'uno e l'altro. 
Versateci sopra un'abbondante quantità di ragù e ricoprite con altri tre fogli di pasta, sempre ricordando di spennellare l'olio tra l'uno e l'altro. Continuate così finché non finisce il ragù, la pasta di riso o l'altezza della teglia e ricoprite con tre strati di pasta, spennellate un poco pure la superficie esterna.

Mettete in forno a 180° per circa 15-20 minuti. Controllate di tanto in tanto che i fogli esterni non si brucino, quando vi sembrano dorati è pronta! Noi l'abbiamo mangiata tutta in due e l'abbiamo digerita agilmente... E' veramente leggerissima!


Nella prossima puntata i samosa dolci.....


Nessun commento:

Posta un commento